Ritratti Metropolitani
La serie è nata come silenziosa provocazione all’omologazione della fotografia globale trasformandosi nel tempo in un filone comparativo sociografico. Una sfida resa sempre più tesa verso l’oggettivizzazione della persona in un contesto metropolitano diffuso. La ricerca ha permesso all’autore di studiare i motivi antropologici intrinseci alle presunte idee personali riguardanti la propria immagine tra iconoclastia e iconodulia.

Matteo Fieni (1976 - CH)